PALAU TEMPIO NEW

VIAGGIO PALAU – TEMPIO

———●———●———●———●
PALAU             ARZACHENA      LAGO DEL LISCIA        LURAS                TEMPIO
                                 13KM                         32KM                          48KM                     59KM

PALAU   
ARZACHENA  13 KM
LAGO DEL LISCIA  32KM
LURAS  48KM
TEMPIO 59KM 

Il viaggio Palau-Tempio si svolge lungo la linea ferroviaria Sassari-Palau. Il percorso è lungo 59 Km e la sua durata è di circa 3h 30′.

IL VIAGGIO IN BREVE

E’ un viaggio che, dal mare alla montagna, attraversa tutta la Gallura con partenza dalla Stazione di Palau Marina e arrivo a Tempio, il punto più alto della linea ad oltre 500 metri di quota. Dopo Arzachena il viaggio prosegue in costante salita, con la lentezza che permette una vera immersione nella natura, attraverso un paesaggio contraddistinto dalle querce da sughero e dal granito. 

Tempio è collegata con la ferrovia a Sassari ma attualmente questo tratto è chiuso per i lavori di manutenzione che permetteranno ai viaggiatori di conoscere anche le bellezze di questo percorso entro il 2020.

Dove partire
Il Trenino Verde parte dalla Stazione di Palau Marina, di fronte all’imbarco dei traghetti per l’Arcipelago di La Maddalena. Il viaggio può esser fatto in senso opposto, partendo dalla bella Stazione di Tempio
E’ inoltre possibile salire sul treno, recandosi nelle stazioni intermedie: è necessario consultare gli orari e recarsi qualche minuto prima del passaggio del treno.

Come raggiungere il punto di partenza
Si consiglia di raggiungere la Stazione di Palau Marina con i mezzi propri oppure, al ritorno, con l’autobus ARST in partenza da Tempio alle 16:00 (via Arzachena) e alle 16:40.
Viceversa, Tempio può essere raggiunta con l’autobus ARST in partenza da Palau alle 12:00, e da Arzachena alle 13:30.

Queste indicazioni si riferiscono al periodo estivo di massima stagionalità turistica; per gli altri periodi dell’anno, consultare l’orario dei bus ARST cliccando qui.

Quando partire
Il Trenino Verde è un’esperienza da vivere in tutte le stagioni dell’anno.

Per conoscere date e orari, clicca qui.

Il viaggio base
Il biglietto del viaggio ha una tariffa unica per tutta la linea e dà diritto a salire e a scendere in qualsiasi Stazione. 

Questo offre ai passeggeri la possibilità di scendere all’andata in una qualsiasi Stazione nella quale sia prevista la fermata e, dopo avere esplorato le bellezze del territorio, riprendere dalla stessa Stazione il treno di ritorno o il treno che prosegue il viaggio. E’ necessario verificare nel calendario la disponibilità di treni e posti lo stesso giorno dell’andata oppure nei giorni successivi (v. paragrafo “Quando partire” o la sezione “Acquista il viaggio”).

Il biglietto di sola andata costa 15 euro per un adulto e 8 euro per i ragazzi fino ai 16 anni di età non compiuti, mentre i bambini fino ai 4 anni non compiuti viaggiano gratis se non occupano un posto a sedere. Il biglietto di sola andata per gli animali di compagnia costa 5 euro. 

Il biglietto A/R costa 20 euro per un adulto e 12 euro per i ragazzi fino ai 16 anni di età non compiuti, mentre i bambini fino ai 4 anni non compiuti viaggiano gratis se non occupano un posto a sedere. Il biglietto A/R per gli animali di compagnia costa 5 euro.

Il viaggio full immersion
E’ possibile arricchire l’esperienza di viaggio sul Trenino Verde partecipando alle visite tematiche del territorio con esperte guide locali che amano la loro terra e che condivideranno con te tutti i suoi segreti. Basta rivolgersi ad uno dei Trenino Verde Point, operatori del territorio indipendenti e autonomi che condividono la filosofia di viaggio del Trenino Verde e che si prenderanno cura di ogni dettaglio per farti vivere un’esperienza indimenticabile.

I punti di interesse del viaggio
Il percorso si snoda attraverso le località di Palau, Arzachena, Sant’Antonio – Lago del Liscia, Calangianus, Luras e Tempio Pausania. Lungo il viaggio di andata da Palau in partenza alle ore 9:00, sono previste delle soste:

ad Arzachena (10′) per visitare nella Stazione il  Museo Labenur dedicato alla Sardegna nuragica;

al Lago del Liscia (10′) per ammirare lo specchio d’acqua immerso in un paesaggio affascinante, di un verde lussureggiante.

a Tempio Pausania, Capolinea del viaggio, si potrà ammirare la sala d’attesa impreziosita dai quadri di Giuseppe Biasi e visitare il vicino Museo dell’officina ferroviaria.

Palau
La Stazione di Palau Marina è situata a pochi metri dal mare, di fronte all’imbarco dei traghetti per l’arcipelago di La Maddalena. Superato un primo tratto con notevole pendenza, si arriva all’altra Stazione ferroviaria di Palau.
Il paese sorge in quella che era un’area disabitata fino a duecento anni fa; un grosso impulso alla crescita derivò dal collegamento con La Maddalena, dall’essere il capolinea della ferrovia e ultimamente, dallo sviluppo di attività turistiche.
Sulla costa, frastagliata e rocciosa, si alternano spiagge e affioramenti granitici con una folta macchia mediterranea. A breve distanza da Palau si trova il famoso Capo d’Orso e la singolare roccia granitica con la forma di questo animale, modellata dalla natura.
Dopo la fermata di Surrau, si arriva alla Stazione di Arzachena, adiacente al paese.

Arzachena
E’ uno dei poli turistici più conosciuti del mondo e sede del Consorzio Costa Smeralda, creato nel 1962 dall’Aga Khan Karim. 
Oltre alla costa e al suo mare, anche l’entroterra è affascinante con gli antichissimi circoli megalitici prenuragici di Li Muri e le imponenti tombe di giganti di Li Lolghi e Coddu Vecchiu, risalenti al III millennio a.C. 
Superata Arzachena, sono presenti lungo la linea alcune fermate di campagna, tra le quali Caldosa, Capichera (adiacente alla zona archeologica di Li Muri) e Oddastru.

Sant’Antonio – Lago del Liscia 
Nel territorio di Sant’Antonio di Gallura si trovano bellissime formazioni rocciose di granito dalle forme sinuose, dei veri monumenti naturali a cielo aperto. Questo scorcio di Sardegna, che il treno attraversa lentamente, è reso ancora più suggestivo dal lago creato dal fiume Liscia nel quale è possibile effettuare piacevoli escursioni in battello. 
Dopo le altre fermate di campagna di Riu Piatu e San Leonardo, la linea passa accanto a una caratteristica casa ricavata da un grosso blocco di granito che fece parte del set cinematografico del film “Una questione d’onore” interpretato da Ugo Tognazzi.

Calangianus
Il paese di Calangianus è famoso per le sue attività tipiche del territorio, come ad esempio la lavorazione del granito e soprattutto del sughero. Infatti non è un caso che Calangianus è stata ribattezzata “la capitale del sughero”. 
Il centro storico, caratteristico e grazioso, è formato da strette vie e da case con pietra a vista.

Luras
La Stazione si trova a breve distanza dal paese. 
Da qui si dipartiva un altro tratto di ferrovia, costruito nel 1888 e smantellato nel 1958, che si collegava a Monti, oltre il Monte Limbara, la cima più alta della Sardegna settentrionale, innevata per buona parte dell’inverno. 
Posto su un poggio abitato sin dall’antichità, Luras conserva inoltre una notevole concentrazione di arcaici luoghi di sepoltura che risalgono al III millennio a.C. 
Poco dopo si trova la fermata di Nuchis, già in territorio di Tempio e, quindi, quella di Bonvicino, adiacente al Monte di Deu.

Tempio Pausania
Dopo aver attraversato una zona nella quale si lavora il granito e il sughero, ecco finalmente in alto la cittadina di Tempio Pausania, ad oltre 500 metri di quota.
La Stazione, costruita nel 1931 in sostituzione di quella più antica del 1888, si presenta con le sue forme delicate e le sue gradevoli linee in stile liberty. La sala d’attesa è impreziosita dai quadri del celebre pittore contemporaneo Giuseppe Biasi, rappresentanti scene di vita quotidiana.
Nel vicino Museo dell’officina ferroviaria, un vero gioiello dell’archeologia industriale, è possibile ammirare le macchine, tra le quali un tornio e un gigantesco maglio, utilizzate per le riparazioni dei manufatti ferroviari e respirare l’atmosfera di lavoro di fine Ottocento.

Questi sono i Trenino Verde Point, operatori del territorio indipendenti e autonomi che condividono la filosofia di viaggio del Trenino Verde, che organizzeranno per te un’immersione totale nelle bellezze e nelle esperienze tipiche del territorio per rendere ancora più unica e speciale la tua esperienza di viaggio:

Ad Arzachena, Anemos, Biglietteria, visite guidate lungo linea e al Museo Labenur nella Stazione locale, dedicato alla Sardegna nuragica: anemossnc@gmail.com

A Budoni, Oltremare Viaggi, Biglietteria e visite guidate lungo linea: pieragolme@studiovacanze.it

A Costa Paradiso, Servizi SIT, Biglietteria, affitto ville e case vacanza: info@costaparadisosardegna.it

A Olbia, Nautilus Services, Biglietteria, servizi turistici ed escursioni: info@nautiluservices.com

A Olbia e ad Alghero, Oliva Viaggi, Biglietteria, servizi turistici ed escursioni:  info@agenzieoliva.com

A Olbia, Ovest Viaggi, Biglietteria e visite guidate lungo linea: ovestolb@yahoo.it

A Olbia, Sea Bounty, Biglietteria e servizi turistici: amministrazione@seabounty.it

A Palau, Società Navigazione dei Laghi, Biglietteria, gite in battello sul Lago Liscia: laghisardegna@gmail.com

A Santa Teresa di Gallura, Agenzia Vacanze in Travel, Biglietteria, servizi turistici ed escursioni: info@vitsardegna.it

A Tempio Pausania, Petit Hotel, Biglietteria, ristorazione e pernottamento: info@newpetithotel.com

A Tempio Pausania, Pro Loco, Biglietteria e servizio bar nella Stazione: prolocotempio@tiscali.it

A Valledoria, Hotel Sa Fiorida, Biglietteria, pernottamento e servizi turistici: info@safiorida.com