MACOMER BOSA NEW

VIAGGIO MACOMER – BOSA

●——●——●——–●——–●
                MACOMER   SINDIA   TRESNURAGHES    NIGOLOSU      BOSA MARINA
                                    13KM             28KM               37KM             46KM        

MACOMER   
SINDIA  5KM
TRESNURAGHES  30KM
NIGOLOSU  34KM
BOSA  45KM

 

Il viaggio si svolge lungo la linea ferroviaria Macomer-Bosa, lunga 46 Km, nel tratto Tresnuraghes-Bosa Marina e dura 1h 50′.

IL VIAGGIO IN BREVE

Tra le prime linee delle ferrovie secondarie sarde ad essere inaugurata, è sempre in funzione dal 1888, a parte un’interruzione dal 1981 al 1995. Nella prima parte del viaggio si percorre l’Altopiano di Campeda a oltre 500 metri di quota e poi si procede lentamente in discesa verso Tresnuraghes e il mare azzurro di Bosa. In questa costa selvaggia e incontaminata volteggia il grifone, un maestoso avvoltoio quasi estinto nel resto d’Italia. 

Attualmente il tratto di ferrovia tra Macomer e Sindia è chiuso per i lavori di manutenzione che permetteranno ai viaggiatori di conoscere anche le bellezze di questo percorso entro il 2020.

Dove partire
Il Trenino Verde parte dalla Stazione di Tresnuraghes e arriva a Bosa Marina.
Da Bosa Marina, il Trenino Verde parte per Tresnuraghes e Sindia. 

Da Bosa Marina, per tre volte al giorno, parte il viaggio Express che permette di arrivare a Nigolosu, per poi ritornare a Bosa Marina in circa 1 h  30’.

Come raggiungere il punto di partenza
Tresnuraghes è raggiungibile con i mezzi propri o anche con il bus ARST in partenza alle 8:30 da Macomer, oppure quello in partenza alle 8:25 da Bosa Marina.
Macomer è raggiungibile con i propri mezzi o con i treni FS di Trenitalia.
Bosa Marina è raggiungibile con i mezzi propri oppure il bus ARST che parte da da Alghero alle 9:30 oppure con quello in partenza da Macomer alle 8:30. L’autobus di rientro parte da Bosa Marina alle 18:34 per Alghero e, con diverse corse, tra le 13:25 e le 19:50 per Macomer.

Queste indicazioni si riferiscono al periodo estivo di massima stagionalità turistica; per gli altri periodi dell’anno, consultare l’orario dei bus ARST cliccando qui.

Quando partire
Il Trenino Verde è un’esperienza da vivere in tutte le stagioni dell’anno.

Per conoscere date e orari, clicca qui.

Il viaggio base
Il biglietto del viaggio ha una tariffa unica per tutta la linea e dà diritto a salire e a scendere in qualsiasi Stazione.

Questo offre ai passeggeri la possibilità di scendere all’andata in una qualsiasi Stazione nella quale sia prevista la fermata e, dopo avere esplorato le bellezze del territorio, riprendere dalla stessa Stazione il treno di ritorno o il treno che prosegue il viaggio. E’ necessario verificare nel calendario la disponibilità di treni e posti lo stesso giorno dell’andata oppure nei giorni successivi (v. paragrafo “Quando partire” o la sezione “Acquista il viaggio”).

Il biglietto di sola andata costa 12 euro per un adulto e 6 euro per i ragazzi fino ai 16 anni di età non compiuti, mentre i bambini fino ai 4 anni non compiuti, viaggiano gratis. Il biglietto di sola andata per gli animali di compagnia costa 5 euro. 

Il biglietto A/R costa 16 euro per un adulto e 9 euro per i ragazzi fino ai 16 anni di età non compiuti, mentre i bambini fino ai 4 anni non compiuti viaggiano gratis. Il biglietto A/R per gli animali di compagnia costa 5 euro.

Il viaggio Express
Il biglietto del Viaggio Express Bosa Marina-Nigolosu-Bosa Marina, costa 12 euro per un adulto e 6 euro per i ragazzi fino ai 16 anni di età non compiuti. I bambini fino a 4 anni non compiuti viaggiano gratis. Il biglietto per gli animali da compagnia costa 5 euro.

Il viaggio full immersion

E’ possibile arricchire questa esperienza di viaggio partecipando alle visite tematiche del territorio con esperte guide locali che amano la loro terra e che condivideranno con te tutti i suoi segreti. Basta rivolgersi al Trenino Verde Point, operatore del territorio indipendente e autonomo che condivide la filosofia di viaggio del Trenino Verde e che si prenderà cura di ogni dettaglio dell’organizzazione della visita guidata per farti vivere un’esperienza indimenticabile.

I punti di interesse del viaggio
Il percorso si snoda dall’altopiano dell’interno verso il mare attraverso le località di Macomer, Tresnuraghes, Nigolosu, Modolo, Bosa.

Macomer
La Stazione ferroviaria, situata in Piazza due stazioni, risale alla fine dell’Ottocento ed è servita da autobus urbani ed extraurbani.
La cittadina di Macomer, un centro economico tra i più attivi dell’interno, si trova ad oltre 500 metri sul livello del mare alle pendici della catena montuosa del Marghine, in posizione strategica per i collegamenti nell’isola. Nel suo territorio si trova un’alta concentrazione di testimonianze nuragiche.

Tresnuraghes
Tresnuraghes, al confine tra le zone della Planargia e del Montiferru, è a breve distanza dal mare che si incomincia a intravedere all’orizzonte e che, nelle giornate di forte maestrale, porta il profumo di salsedine anche all’interno.
La Stazione del paese è utilizzata anche dai paesi di Magomadas e, più distante, di Cuglieri.

Nigolosu
Il tratto più spettacolare della linea è in prossimità della fermata di Nigolosu che precede di poco la spigolosa Curva di Nanio, alta e con un indimenticabile panorama sul mare.
Il treno, poco dopo, si tuffa all’interno di una vallata nota per la produzione della Malvasia, l’eccellente vino della zona, e quindi rigira per spuntare nuovamente verso la costa.

Modolo
La Stazione è poco distante dall’abitato di Modolo che, per estensione territoriale, ha un record particolare: è il più piccolo Comune della Sardegna e uno dei più piccoli d’Italia.

Bosa
Bosa è considerato, a ragione, uno dei bei borghi più belli e affascinanti d’Italia.
Il paese – dominato dal turrito e possente Castello di Serravalle edificato nel XII secolo dai Malaspina – è caratterizzato dai vivaci colori pastello delle sue case simili a quelli dei paesini liguri. Per le sue vie si respira ancora una caratteristica aria medievale in una dimensione unica, sospesa tra mare e montagna, un luogo incantato che si è conservato nel tempo. 
Il centro storico si specchia sul Fiume Temo che è navigabile per alcuni Km dalla costa e che sfocia in mare a due passi dalle vie acciottolate del borgo antico.

Questo Trenino Verde Point, operatore del territorio indipendente e autonomo che condivide la filosofia di viaggio del Trenino Verde,  organizzerà per te un’immersione totale nelle bellezze e nelle esperienze tipiche del territorio per rendere ancora più unica e speciale la tua esperienza di viaggio:

A Macomer e a Bosa, Esedra Escursioni, Biglietteria e servizi turistici: esedraescursioni@libero.it