ARBATAX GAIRO NEW

VIAGGIO arbatax – gairo

●—–●—–●—–●—–●—–●—–●

    ARBATAX      TORTOLI’     ELINI       LANUSEI        ARZANA    VILLAGRANDE      GAIRO
                           5KM       30KM        34KM          45KM        49KM                62KM

ARBATAX   
TORTOLI’  5KM
ELINI  30KM
LANUSEI  34KM
ARZANA  45KM
VILLAGRANDE  49KM
GAIRO  62KM

 

 

Il viaggio Arbatax-Gairo si svolge lungo la linea ferroviaria Arbatax-Mandas, è un percorso lungo 62 Km e la durata complessiva è di 3h 30’.

IL VIAGGIO IN BREVE

Terminata nel 1894, la linea ferroviaria Arbatax-Gairo collega la montagna dell’interno con il mare. 

Il viaggio inizia nella Stazione di Arbatax, fra le barche dei pescatori della Cala dei Genovesi. Lasciata Arbatax, il Trenino Verde si dirige verso l’interno tra una vegetazione sempre più folta e, dopo i paesi di montagna di Elini e Lanusei, permette di ammirare ampie vedute su tutta la costa. Si passa poi vicino al Lago Alto del Flumendosa e si arriva a Gairo Taquisara nei cui paraggi si può vivere l’insolita e affascinante esperienza della visita ai villaggi fantasma di Osini Vecchio e di Gairo Vecchio, abbandonati da quasi 70 anni a causa di una terribile alluvione.

Il tratto tra Gairo e Mandas è attualmente chiuso per lavori di manutenzione che permetteranno ai viaggiatori di conoscere anche le bellezze di questo percorso entro il 2020.

Dove partire
Arbatax dista 143 Km da Cagliari e 180 Km da Olbia ed è raggiungibile in automobile con la Strada Statale 125.

Come raggiungere il punto di partenza
Si consiglia di raggiungere la Stazione di Arbatax con i mezzi propri.

Quando partire
Il Trenino Verde è un’esperienza da vivere in tutte le stagioni dell’anno.

Per conoscere date e orari, clicca qui.

Il viaggio base
Il biglietto del viaggio ha una tariffa unica per tutta la linea e dà diritto a salire e a scendere in qualsiasi Stazione.

Questo offre ai passeggeri la possibilità di scendere all’andata in una qualsiasi Stazione nella quale sia prevista la fermata e, dopo avere esplorato le bellezze del territorio, riprendere dalla stessa Stazione il treno di ritorno o il treno che prosegue il viaggio. E’ necessario verificare nel calendario la disponibilità di treni e posti lo stesso giorno dell’andata oppure nei giorni successivi (v. paragrafo “Quando partire” o la sezione “Acquista il viaggio”).

Il biglietto di sola andata costa 15 euro per un adulto e 8 euro per i ragazzi fino ai 16 anni di età non compiuti, mentre i bambini fino ai 4 anni non compiuti viaggiano gratis se non occupano un posto a sedere. Il biglietto di sola andata per gli animali di compagnia costa 5 euro. 

Il biglietto A/R costa 20 euro per un adulto e 12 euro per i ragazzi fino ai 16 anni di età non compiuti, mentre i bambini fino ai 4 anni non compiuti viaggiano gratis se non occupano un posto a sedere. Il biglietto A/R per gli animali di compagnia costa 5 euro.

Il viaggio full immersion
E’ possibile arricchire questa esperienza di viaggio partecipando alle visite tematiche del territorio con esperte guide locali che amano la loro terra e che condivideranno con te tutti i suoi segreti. Basta rivolgersi ad uno dei Trenino Verde Point, operatori del territorio indipendenti e autonomi che condividono la filosofia di viaggio del Trenino Verde e che si prenderanno cura di ogni dettaglio dell’organizzazione della visita guidata per farti vivere un’esperienza indimenticabile.

I punti di interesse del viaggio
Il percorso si snoda attraverso le località di mare e montagna di Arbatax, Tortolì, Elini, Lanusei, Pitzu ’e Cuccu, Arzana, Villagrande Strisaili, Gairo.

A parte la possibilità per i viaggiatori di scendere o salire in una qualsiasi Stazione nella quale sia prevista la fermata, lungo il viaggio di andata sono previste delle soste:

a Lanusei (10’) nella Stazione ferroviaria dove i viaggiatori troveranno un punto di accoglienza e di ristoro. 

ad Arzana (5’) nella Stazione ferroviaria, dove i viaggiatori troveranno un punto di accoglienza e di ristoro.

a Gairo Taquisara (circa 5 ore) dove è possibile usufruire dei servizi di accoglienza e di visite guidate per esplorare i nuraghi e le grotte della zona, oppure raggiungere il paese fantasma di Gairo Vecchio con esperte guide locali.

Arbatax
La Stazione di Arbatax è nel porto, fra le barche dei pescatori nella Cala dei Genovesi, di fronte alle Rocce Rosse che affiorano dal mare. In questo scenario suggestivo nel quale il treno parte dal mare, il primo tratto è in rettilineo, verso le case di Tortolì.

Tortolì
Tortolì è il più grande centro dell’Ogliastra, antico capoluogo del Marchesato di Quirra, famoso per la bellezza delle sue coste che l’hanno resa una importante meta turistica balneare.

Elini
Il paese di Elini conserva una graziosa stazioncina in pietra ed è posto in posizione panoramica, circondato dai frutteti e dai vigneti.
Da qui, il viaggio prosegue lentamente attraverso una vegetazione sempre più folta per raggiungere la stazione di Lanusei.

Lanusei
La Stazione ferroviaria ospita un punto di accoglienza e di ristoro per i viaggiatori.
Lanusei è un importante centro in posizione baricentrica dell’Ogliastra, tra vigneti e boschi, con vasti panorami sui monti e sul mare. Di notevole importanza la Cattedrale di Santa Maria Maddalena, il Museo Civico e il Museo Diocesano che conserva reperti storici di tutta l’Ogliastra. Il territorio ospita numerosi nuraghi vicini al centro abitato, l’osservatorio astronomico aperto al pubblico e il bel Bosco di Selene, fresco anche nei mesi più caldi.

Pitzu ‘e Cuccu
E’ un caratteristico punto lungo la linea nel quale, per salire velocemente di livello, la ferrovia passa sopra se stessa, presentando nuovamente il medesimo panorama ma da una quota più alta. In questo tratto ferroviario è come se il Trenino Verde volesse svelare ai suoi viaggiatori, da differenti punti di vista, il paesaggio circostante.

Arzana
La Stazione, distante dal paese alcuni chilometri, è un punto di accoglienza e di ristoro per i viaggiatori.
Arzana sorge sul pendio sud-est del Monte Idolo, tra boschi di castagni e di querce e nel suo circondario si trovano alcuni nuraghi molto ben conservati.  Nel suo vasto territorio si trova anche la più alta cima di tutta l’isola: Punta La Marmora, con i suoi 1834 metri.

Villagrande
Ad alcuni Km dalla Stazione, il paese montano di Villagrande Strisaili sorge su un rilievo poco dopo il bosco di Santa Barbara, al confine tra la regione geografica della Barbagia e quella dell’Ogliastra. 
Addossato a brulle scogliere, da questo grazioso paese è possibile godere dei bellissimi scorci panoramici caratterizzati dal mare, in lontananza e, più vicini all’abitato, dalle grandi distese verdi dei boschi.

Gairo Taquisara
Il Capolinea del viaggio è nella frazione di Gairo Taquisara, a 6 km da Gairo Vecchio, paese fantasma abbandonato nel 1951 in seguito ad una grande alluvione che investì la zona. 
Visitare Gairo Vecchio significa oggi fare un salto nel passato, passeggiando nelle sue vie tra case e palazzi deserti, la cui storia è riassunta in numerosi cartelli esplicativi presenti alla base degli edifici.

Da Gairo Taquisara partiva anche un altro tronco ferroviario di 7 km diretto a Jerzu, smantellato nel 1956. Una Stazione ferroviaria di quel tronco, quella di Ulassai, è stata  recuperata e trasformata nella “Stazione dell’Arte”, un museo di arte contemporanea dedicato alla celebre artista di fama internazionale Maria Lai.

Questi sono i Trenino Verde Point, operatori del territorio indipendenti e autonomi che condividono la filosofia di viaggio del Trenino Verde, che organizzeranno per te un’immersione totale nelle bellezze e nelle esperienze tipiche del territorio per rendere ancora più unica e speciale la tua esperienza di viaggio:

Ad Arbatax, Info Point Arbatax, Visite guidate lungo linea:  info@arbatax.eu

Ad Arbatax, StS Ogliastra – Info&booking point, Biglietteria e servizi turistici: sts.ogliastra@hotmail.it

Ad Arzana, Bar La Stazione, Colazioni e servizio bar nella Stazione:  sand.melis@tiscali.it

A Gairo, Alessandro Murino, Biglietteria e visite guidate nel territorio:
infotreninoverde@gmail.com

A Gairo Taquisara, Ristorante L’Asfodelo, piatti tipici della tradizione sarda: info@ristorantelasfodelo.com

A Lanusei, Aquila Bianca Viaggi, Biglietteria e servizi turistici: simona@aquilabianca.com

A Lanusei, Bar Sa Caffettera, Colazioni e servizio bar nella Stazione:  barsacaffettera@gmail.com

A San Teodoro, Costa del Sole Travel, Biglietteria e servizi turistici: costa.travel@tiscali.it

A Santa Maria Navarrese, Bynos Travel, Biglietteria e servizi turistici:
milena@bynostravel.it

A Siniscola, Agenzia Delmar, Biglietteria e servizi turistici: info@agenziadelmar.com