Previous Frame Next Frame
  • Macomer Bosa

    un viaggio panoramico verso l'azzurro del mare

    Image
  • Sassari Tempio Palau

    Coast to Coast

    Image
  • Isili Sorgono

    tra il verde dei boschi su opere d'arte di ingegneria ferroviaria

    Image
  • Mandas Arbatax

    la linea più bella del mondo

    Image
  • Image
  • Image
  • Image

Il Trenino Verde della Sardegna

La linea Palau Arzachena Tempio


Dal mare di Palau e della Costa Smeralda tra i monti della Gallura. Un viaggio dritto verso l’interno, costeggiando il lago del Liscia, tra querce da sughero e massi di granito, accompagnato dal caratteristico profilo del Monte Limbara

IL VIAGGIO La stazione di Palau è di fronte all’imbarco per l’arcipelago di La Maddalena. Dopo un insolito scambio (l’asta di manovra) necessario per superare la notevole pendenza, si arriva all’altra stazione di Palau. Dal treno si apre un meraviglioso panorama sulla costa gallurese e sulle isole; poco dopo, con una gran curva, ci si tuffa verso sud all’interno. Una grande luminosità accompagna la prima parte del viaggio: si avverte che il mare è vicino, anche se non lo si vede. Attraversata una galleria, il paesaggio cambia, come se si passasse in un’altra regione, più verde per la presenza di sughere e con il granito che da rosa, tipico della Costa Smeralda, diventa più grigio. Si passa sull’acqua del Lago del Liscia, sotto il paese di S. ANTONIO, e si arriva all’area di sosta che permette di spezzare il viaggio e di apprezzare il bel panorama e i profumi della macchia mediterranea. Più esterno, nel lago, si possono notare i due viadotti originali, sostituiti nel 1980 da quello su cui si è appena passati. Qui si trova anche l’imbarco per le escursioni in battello. Il viaggio continua in costante salita alla stazione di LURAS. Da qui inizia il tratto più antico del 1888, che collegava Tempio fino a Monti oltre la montagna del Limbara, tratta smantellata e trasformata in una greenway. Con l’innesto sull’altra linea, si nota infatti che le cantoniere sono diverse e di architettura più antica: cambia anche la progressiva chilometrica, che misura la percorrenza da Monti verso Tempio. Si attraversano stabilimenti di lavorazione del granito e del sughero e, superata la fermata di Nuchis, ecco finalmente in alto la cittadina di Tempio, a oltre 500 metri di quota. La stazione, costruita nel 1931 in sostituzione di quella più antica, si presenta con delicatezza, riservando gelosamente la sua bellezza. La sala d’attesa è impreziosita dai quadri del pittore Biasi, rappresentanti scene di vita quotidiana.

Prenota e acquista un biglietto


...............

Atteso da tempo, il momento della riapertura è arrivato e sarà caratterizzato da programma triennale dei viaggi del Trenino Verde per il 2016. Assessorato Regionale dei Trasporti e ARST hanno, infatti, definito il nuovo calendario di viaggi sulle linee Turistiche ferroviarie.
Il sitema di prenotazione on-line è attivo
- Raccomandiamo di prenotare in anticipo i biglietti per il viaggio
- Sui treni i posti non sono numerati, si cercherà di mantenere uniti i gruppi di viaggiatori, ma ciò dipenderà dalla disponibilità dei posti.

ARST SPA


trasporti regionali della sardegna

ARST SpA rappresenta la maggior Azienda di TPL in Sardegna e una delle più importanti a livello nazionale. Opera in tutta la Sardegna prevalentememte con servizi extraurbani, nonchè con servizi urbani nelle città di Alghero, Carbonia, Iglesias, Macomer e Oristano. Nei Comuni di Cagliari e Sassari, inoltre, gestisce le due linee di Metrocagliari e Metrosassari. Nel settore ferroviario, l'offerta TPL è presente attraverso le quattro linee Monserrato - Isili, Macomer - Nuoro, Sassari - Alghero, Sassari - Sorso,

L'Azienda opera nel ferroviario turistico attraverso i collegamenti de 'Il Trenino Verde della Sardegna'

ARST SpA Via Posada 8-10 09122 Cagliari