Previous Frame Next Frame
  • Macomer Bosa

    un viaggio panoramico verso l'azzurro del mare

    Image
  • Sassari Tempio Palau

    Coast to Coast

    Image
  • Isili Sorgono

    tra il verde dei boschi su opere d'arte di ingegneria ferroviaria

    Image
  • Mandas Arbatax

    la linea più bella del mondo

    Image
  • Image
  • Image
  • Image

Il Trenino Verde della Sardegna

La linea MACOMER BOSA


Una linea panoramica che dai 500 metri sull'altimpiano di Campeda scende prima lentamente e, dopo Tresnuraghes, velocemente verso l’azzurro del mare di Bosa, che si raggiunge dopo aver superato la “valle della Malvasia”. Il viaggio può essere percorso anche in senso opposto, da Bosa verso l’interno, con una salita graduale dove il treno emerge dai campi e dalla macchia mediterranea fino ad elelvarsi in posizione panoramica su tutta la costa.

La partenza è dalla Piazza 2 Stazioni, chiamata così perché di fronte a quella di ARST c’è anche quella delle Ferrovie dello Stato. Subito una diramazione: a est è la linea TPL per Nuoro, a ovest quella turistica verso il mare. Si prosegue in salita, incrociando e sottopassando la linea FS. Il paesaggio è contraddistinto da ampie distese a pascolo, delimitate da muretti a secco e dominate dalla presenza forte e rassicurante dei nuraghi, tra cui il ben conservato Succoronis poco distante dalla linea. Si arriva nel punto più alto di questa linea, in prossimità della fermata di Bara (quota 537 m) e da qui si procederà in lenta, ma costante discesa fino al mare. Si passa a lato dell’abbazia cistercense di Santa Maria di Corte, voluta dal Giudice di Torres nel XII secolo. Si procede paralleli al Rio Furrighesu, affluente del Temo, e si arriva alla stazione di Sindia. Il mare non si vede, ma se ne percepisce la vicinanza per la intensa luminosità proveniente dalla direzione verso cui il treno procede e per la crescente inclinazione dei tronchi degli alberi, provocata dalla forza del maestrale. Si sta passando in un’altra regione: la Planaria: il paesaggio è più coltivato e pianeggiante, e i piccoli paesi si trovano vicini, l’uno a ridosso dell’altro. Si arriva alla stazione di Tinnura, le cui case sono praticamente unite a quelle di Suni e di Flussio; poi, è la volta della stazione di Tresnuraghes, condivisa con Magomadas e la più distante (10 km) Cuglieri. Finalmente il mare: un orizzonte aperto e luminoso sulla costa, delimitata a nord dall’aspro profilo di Capo Marrargiu e a sud dalla penisola di Capo Mannu, con poco a largo la piatta Isola di Male Bentu (nome mal tradotto in “Mal di Ventre”). Si sta percorrendo il tratto più panoramico della linea: ecco la fermata di Nigolosu e la spigolosa Curva di Nanio, alta e panoramica sul mare. Il treno si tuffa all’interno in una vallata nota per la produzione della Malvasia, l’eccellente vino della zona, quindi rigira nuovamente per puntare verso la costa. Superata anche la stazione di Modolo, si procede ora in piano verso la spiaggia di ciottoli di Turas, quindi, dopo una curva repentina, si avanza paralleli alla costa, a pochi metri dall’acqua. Ancora poco ed ecco il capolinea nella stazione di Bosa Marina, di fronte alla foce del Temo.

Prenota e acquista un biglietto


...............

Atteso da tempo, il momento della riapertura è arrivato e sarà caratterizzato da programma triennale dei viaggi del Trenino Verde per il 2016. Assessorato Regionale dei Trasporti e ARST hanno, infatti, definito il nuovo calendario di viaggi sulle linee Turistiche ferroviarie.
Il sitema di prenotazione on-line è attivo
- Raccomandiamo di prenotare in anticipo i biglietti per il viaggio
- Sui treni i posti non sono numerati, si cercherà di mantenere uniti i gruppi di viaggiatori, ma ciò dipenderà dalla disponibilità dei posti.

ARST SPA


trasporti regionali della sardegna

ARST SpA rappresenta la maggior Azienda di TPL in Sardegna e una delle più importanti a livello nazionale. Opera in tutta la Sardegna prevalentememte con servizi extraurbani, nonchè con servizi urbani nelle città di Alghero, Carbonia, Iglesias, Macomer e Oristano. Nei Comuni di Cagliari e Sassari, inoltre, gestisce le due linee di Metrocagliari e Metrosassari. Nel settore ferroviario, l'offerta TPL è presente attraverso le quattro linee Monserrato - Isili, Macomer - Nuoro, Sassari - Alghero, Sassari - Sorso,

L'Azienda opera nel ferroviario turistico attraverso i collegamenti de 'Il Trenino Verde della Sardegna'

ARST SpA Via Posada 8-10 09122 Cagliari